• Logo
  • Logo
  • Logo
  • Logo
  • Logo
  • Logo
  • Logo
  • Logo

Le iniziative

"Adotta una Madre" è un progetto che si sviluppa a 360° e prevede iniziative di diversa natura
Adozione

Adozione

L'iniziativa, dal titolo fortemente evocativo, prevede l’adozione da parte di personalità della cultura, del mondo accademico classico e scientifico, dell'associazionismo, e dell'arte, delle Madri, la preziosa collezione di sculture in tufo dei primi secoli a.C. raffiguranti donne sedute con in grembo bambini in fasce, rappresentanti ex voto all'antica dea italica dell'aurora e della fecondità, la Mater Matuta. Gli adottandi assumono l’impegno, culturale e simbolico, di promuovere la conoscenza e la valorizzazione delle Matres nel panorama culturale italiano. I testimonial visiteranno il Museo, dove potranno scegliere una Mater per operarne l'adozione simbolica.




Mail Art

Mail Art

La mail art è pratica artistica d'avanguardia che consiste nell'inviare per posta a uno o a più destinatari cartoline o buste rielaborate artisticamente. È una forma artistica che usa il servizio postale come mezzo e crea un feedback tra mittente e destinatario: si risponde in maniera artistica ad un invio artistico. Si svolgerà nella sede del Museo Campano, una mostra di “Mail Art”, in collaborazione col Padiglione Tibet di Ruggero Maggi di Milano, con opere di artisti che saranno offerte ed inviate da tutto il mondo. Le opere pervenute saranno, inoltre, pubblicate sui principali social network e sul sito web dell’iniziativa www.adottaunamadre.it.




I Matralia

I Matralia

Nel mese di giugno, nel Calendario Romano, si svolgevano molte festività dedicate alle donne. In particolare, nel giorno 11 si tenevano i Matralia, conosciuti anche come Matris Matutae festa, dedicati alla dea Mater Matuta. La festa fu istituita nel 396 a.C. ed il rituale consisteva in una cerimonia semplice che conservava la propria origine agricola. A Roma le matrone si recavano al tempio della Mater Matuta e le offrivano una focaccia cotta sul testum.
Si vuole riproporre a Capua lo svolgimento dei “Matralia”, una delle feste più antiche e tradizionali dell’epoca romana, nata proprio dal culto delle Matres Matutae.

Le Matres

Le Matres

La collezione delle Madri è la più preziosa del Museo Campano, per l'unicità delle sculture nel panorama museale internazionale. Le sculture sono suggestiva testimonianza trasmessa al mondo contemporaneo dall'antica Capua, la più grande e ricca città d'Italia. La rappresentazione della maternità assume in Terra di Lavoro forme originali e transita dal mondo indigeno a quello romano, mantenendo inalterato il significato di fecondità e fertilità.

Testimonials

Tra quelli che hanno adottato una madre...
Massimo Bray
Massimo Bray
Presidente Istituto Enciclopedia Treccani
Francesco Sabatini
Francesco Sabatini
Presidente emerito Accademia della Crusca
Università Luigi Vanvitelli
Università Luigi Vanvitelli
della Campania
Lida Viganoni
Lida Viganoni
Già rettrice de L'Orientale di Napoli, consigliere nazionale TCI
Beatrice di Borbone
Beatrice di Borbone
Principessa di Real Casa di Borbone delle Due Sicilie
Ottavio Lucarelli
Ottavio Lucarelli
Presidente Ordine dei giornalisti della Campania
Paolo Rumiz
Paolo Rumiz
Scrittore, giornalista
Franco La Torre
Franco La Torre
Storico, scrittore ed esperto di cooperazione internazionale
Giuliano Volpe
Giuliano Volpe
Archeologo, presidente del Consiglio superiore beni culturali MiBACT
Maria Alessandra Masucci
Maria Alessandra Masucci
Museo Cappella Sansevero
Mirella Stampa Barracco
Mirella Stampa Barracco
Co-fondatrice Fondazione Napoli 99
Luigi Nicolais
Luigi Nicolais
Ingegnere, politico, professore emerito Università Federico II di Napoli

Gli Ideatori

Anche tu puoi adottare una Madre

News